Confindustria: Udine, export verso Usa cresciuto del 36,7%

Gli Usa sono il quarto mercato di sbocco delle aziende della provincia di Udine. Nel 2017 l'export, pari a 368 mln di euro, è cresciuto del 36,7% rispetto al 2016, trascinato da macchinari e apparecchiature (102 mln di euro, +24,5%), prodotti in metallo (64 mln, +170,5%), mobili (57 mln, +12,5%), metallurgia (53 mln, +29%), bevande (13 mln, +6,1%) e alimentari (10 mln, +247,3%). Le importazioni dagli Usa sono diminuite del 31,8%, passando dai 37 mln del 2016 ai 25 mln del 2017. E' quanto è emerso oggi durante un seminario di Confindustria Udine con Rödl & Partner sulle riforme su fisco e immigrazione del presidente Usa Donald Trump. Sull'annunciata introduzione di dazi su acciaio e alluminio, Filiberto Calascibetta, dell'ufficio di Atlanta di Rödl & Partner, ha parlato di "segnale negativo che va a contrapporsi a una riforma fiscale che invece stimola non solo le imprese statunitensi a intraprendere nuove iniziative imprenditoriali. L'effetto negli Usa sarà comunque meno dirompente di quanto si pensi".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Udine Today
  2. IlFriuli.it
  3. Questure Polizia di Stato
  4. IlFriuli.it
  5. Udine Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montenars

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...